Caduta dei capelli, tutte le cause


Al ritorno dalle vacanze, spazzola alla mano ed eccoli li, ciocche e ciocche di capelli ci abbandonano, ma perché accade? Le motivazioni alla base della caduta di capelli possono essere molte, alcune transitorie e riconducibili ad esempio al cambio stagione, altre volte invece è necessaria una più attenta analisi per comprendere l’origine di questa problematica molto fastidiosa soprattutto per una donna. 



- Cambio stagione: è un classico, in primavera e poco prima dell’autunno i capelli iniziano a cadere in maniera più abbondante, ma non allarmiamoci, solitamente è un fenomeno che  dura poche settimane e regredisce in maniera spontanea

- Stress: lo stress può addirittura arrivare ad arrestare il fisiologico ricambio di capelli, fino a portare ad alopecia da stress in casi più o meno gravi 

- Inquinamento ambientale e trattamenti cosmetici aggressivi possono essere causa di caduta di capelli, in particolare tinte e colorazioni troppo aggressive possono alterare il cuoio capelluto ed accentuare la perdita di capelli

- Diete drastiche e disturbi alimentari possono portare carenza di vitamine B, A e zinco che sono fondamentali per il mantenimento della salute dei nostri capelli

- Cambiamenti ormonali, come una gravidanza, la menopausa o altri squilibri con conseguente calo di estrogeni

- Fattori ereditari: l’ereditarietà è da tenere in conto se in famiglia sono stati presenti casi di diradamento e se con l’età il fenomeno tende ad accentuarsi in maniera costante


Come intervenire?

Una volta individuata la nostra problematica, in caso di caduta di capelli transitoria, possiamo aiutarci in primo luogo con l’assunzione di integratori del complesso vitaminico B, biotina, ma anche di zinco e vitamina A e con l’utilizzo concomitante di lozioni e shampoo.